Posts contrassegnato dai tag ‘condivisione’

Un disco condiviso in rete

Pubblicato: 8 febbraio 2011 in web
Tag:, ,

Qualche volta può capitare di avere bisogno di condividere files di dimensioni cospicue, che magari non sono gestibili con la posta elettronica. Molti di voi lo conosceranno, Dropbox è un sistema che permette di condividere uno spazio come se fosse un disco e scambiare files anche di grandi dimensioni. La cosa interessante è che è possibile decidere chi è autorizzato a condividere i files che voi avete messo su Dropbox. Tutto gratuito.

Annunci

Problemi di privacy ma anche strumento potentissimo per rendere migliore la relazione tra medico e paziente. In questo articolo alcuni consigli su come utilizzare Facebook per migliorare la visibilità del proprio studio o della propria attività clinica. Utilizzare Facebook per tenere informati i propri pazienti, mostrare il proprio profilo umano oltre quello professionale, utilizzare i contenuti multimediali e usare i feed RSS. Questi sono alcuni dei consigli, ma con un po’ di fantasia si può immaginare ben altro.

Ce lo aspettavamo. Anche i documenti formali come il consenso informato per la partecipazione agli studi clinici oppure per l’assenso alle cure passano dal formato cartaceo a quello elettronico. L’esempio nell’articolo qui recensito non ha molto a che fare con la pediatria, ma il contenuto è comunque facilmente estensibile. In realtà il passaggio al formato digitale potrebbe prevenire una serie di errori. Ma l’obiettivo è quello di consentire al paziente di capire davvero quello che c’è scritto con una procedura interattiva. Insomma, tutti devono leggere quello che c’è scritto.

Entra in scena un nuovo modo per cercare le informazioni sul web. Un motore per cercare solo in alcuni siti e condividere con altri utenti le proprie scelte. Blekko è una cosa a metà tra il motore di ricerca e il social network. Se ci pensate bene, potrebbe essere un potente strumento collaborativo. Basta immaginare un gruppo di persone interessate ad argomenti clinici simili ognuno dei quali ha una propria lista di bookmarks su misura. Qualcosa di più dei motori di ricerca customizzati già visti altrove. Chissà se qualche utente ha già costruito la prorpia comunità scientifica ?