Archivio per la categoria ‘tecnologie’

Insomma non è tutto oro quello che luccia. A giudicare dalla strigliata che il governo americano, attraverso il resposabile delle health information technologies, ha fatto ai suoi servizi sanitari. La classifica dei più dotati punta verso il nord europa e Nuova Zelanda, dove l’accesso alle informazioni cliniche attraverso i mezzi di information technology è quasi universale. Per contro meno del 50% delle strutture sanitarie americane ha già adottato qualche forma di tecnologia al servizio della sanità. In paesi come la Danimarca i pazienti possono già controllare la propria storia clinica accedendo via web ad un portale a loro dedicato. Gli USA hanno riservato alla health information technology qualcosa come 19 miliardi di dollari. Ci si aspetta che l’investimento produca presto buoni frutti.

Buone nuove per i pazienti candidati agli esami endoscopici. Il classico esame che attualmente prevede l’introduzione di una sonda a fibre ottiche e che nel bambino comporta una sedazione potrebbe essere rapidamente sostituito da una semplice capsula da ingoiare. Non si tratta di una assoluta novità, ma quello che affermano i produttori di questo dispositivo è la possibilità di manovrarne la posizione attraverso un joystick che regola un campo magnetico. La capsula è dotata di due telecamere ed è stata testata su pazienti adulti destinati a endoscopia gastrica in confronto all’endoscopia classica.