Archivio per la categoria ‘documenti’

Eco su smartphone

Pubblicato: 13 aprile 2011 in documenti, smartphones, tecnologie
Tag:

Se ci si mette anche New England Journal of Medicine ci sarà una ragione. L’uso di periferiche per visualizzare esami ecografici per tutti gli usi promette di essere una delle cose più utili al letto del malato. La tecnologia esiste già. Si tratta solo di standardizzare le procedure.

Annunci

Comunità di medici

Pubblicato: 7 aprile 2011 in documenti, web
Tag:,

Non solo pazienti. Anche i medici hanno piattaforme sociali su web a loro dedicate. Ancora una volta si tratta di una iniziativa americana, ma se aprite la tag “features” di questa comunità di medici vi potrete rendere conto delle cose che si possono fare: stare in contatto con altri colleghi, imparare dagli altri (speriamo che siano bravi!) e (udite udite) guadagnare denaro partecipando a sondaggi o a panel di studio.

Comunità di pazienti 2

Pubblicato: 6 aprile 2011 in documenti, web
Tag:,

Questa piattaforma sostiene nel testo presentato su web di collegare la più grande comunità in tema di salute del mondo. Molto “geek” con una serie di strumenti utili per il paziente e con la possibilità di interrogare direttamente un esperto. Molto interessanti le utility per monitorare e condividere i parametri del proprio stato di salute.

Avanza l’idea che le comunità di pazienti possono contribuire a migliorare la qualità delle cure. Chi è più esperto di una malattia se non chi ne è affetto ? Tra le varie comunità di pazienti che condividono informazioni su malattie specifiche questa sembra abbastanza popolare oltreoceano

Ancora futuro

Pubblicato: 4 aprile 2011 in documenti, web
Tag:, ,

Forse sto esagerando con i link a video. Ma anche questo (lungo!) contributo è una finestra sul possibile futuro della medicina, su quale sarà lo sviluppo dei prossimi anni, su come la genomica e le altre scienze “omiche” potranno avvalersi del potenziamento della tecnologia. Senza dimenticare le ricadute politiche.

Non è recentissimo ma questo articolo di Demon Centola dice una cosa estremamente interessante. Se si riesce a mettere insieme una comunità online con interesse specifico per la salute e in questa comunità i partecipanti interagiscono strettamente tra loro, esiste una forte dinamica di “contagio” dei comportamenti. L’articolo fa il dettaglio sulla metodologia alla base della teoria dei network, ma la sostanza è che forse i social network dovrebbero essere valorizzati per promuovere la salute.

Ma questa tecnologia funziona ?

Pubblicato: 22 marzo 2011 in documenti
Tag:

La discussione sull’impatto della tecnologia sulla qualità dell’assistenza sanitaria imperversa. Ci sono i detrattori e gli entusiasti, ma la verità è che non è affatto semplice trovare degli studi che documentino inequivocabilmente il beneficio della tecnologia. Un recente articolo, per la precisione una revisione della letteratura, mette in evidenza risultati tendenzialmente positivi. Meno male!